Lun - Gio: 9:00 - 13:00 e 15:00 - 16:45 / Ven: 9:00 - 13:00
089 2587011

Vittoria Vespa, Manager Commerciale di Generali Salerno

Vittoria Vespa, Manager Commerciale di Generali Salerno

A tu per tu con la dott.ssa Vittoria Vespa, Manager Commerciale di Generali Salerno Santi Martiri diretta da Davide Nicolao e Mariano Porcini. Ecco la singolare storia di un cervello del Nord Italia “in fuga” al Sud!

vittoria vespa

Classe 1986, di origini piemontesi, laureata in Relazioni pubbliche e comunicazione d'impresa presso l'Università IULM di Milano, Vittoria Vespa vanta un curriculum da far invidia a professionisti navigati arrivando a ricoprire il ruolo di Manager Commerciale dell'Agenzia Generali Salerno Santi Martiri, una delle più prestigiose realtà assicurative del centro-sud Italia. La sua è una storia singolare, in controtendenza con ciò che accade oggi, perché di solito ci si trasferisce al Nord Italia per avere maggiori opportunità professionali mentre Lei ha fatto il percorso inverso, decidendo di lasciare Milano, capitale del business per antonomasia, e stanziandosi a Salerno presso la Generali Salerno condotta da Davide Nicolao e Mariano Porcini. La intervistiamo nel suo ufficio in via SS. Martiri Salernitani alle prese con la gestione quotidiana del team dei neo Consulenti Assicurativi junior, appena inseriti in azienda. Dalle sue parole si percepisce chiaramente la passione per quello che fa, il carisma e la risolutezza tipiche di un leader. Non solo! L'intervista permette di fare luce sul ruolo del Manager Commerciale e sulle prospettive di carriera che solo un'azienda strutturata come quella guidata da Nicolao e Porcini può garantire.

D.: Ci racconti il suo esordio nel mondo del lavoro? Quali eventuali difficoltà ha incontrato e come le ha superate?

R.: Ricordo l'emozione del primo colloquio, il palpito del cuore e l'adrenalina del primo giorno di lavoro all'interno di un'agenzia di comunicazione a Milano. Le mie attività prevalenti riguardavano l'organizzazione degli eventi, la creazione e il mantenimento di relazioni con i media e la gestione dei clienti. Non ho mai incontrato grosse difficoltà; certo, all'inizio, essendo molto giovane, dovevo faticare molto per trasmettere fiducia e senso di responsabilità ai clienti ma pian piano grazie ad un impegno metodico e costante sono riuscita a raggiungere gli obiettivi prefissati e a costruire relazioni solide e trasparenti.

D.: Com'è approdata in Generali Italia?

R.: È stata l'Agenzia Generali di Milano Liberazione a contattarmi tramite il servizio placement dell'Università IULM che ho frequentato. Ho sostenuto due colloqui con la Responsabile delle selezioni e uno finale con l'Agente Generale. Ho lavorato presso la Generali Milano per ben 7 anni di cui i primi 3 come Consulente Assicurativo e gli ultimi 4 anni come Responsabile di un team di 10 giovani Consulenti. È stata un'esperienza che porterò sempre nel cuore perché è stata prima di tutto una palestra di vita, dove sono cresciuta molto sia a livello personale che professionale. Ho appreso innanzitutto un metodo di lavoro e ho avuto la possibilità di interfacciarmi con realtà aziendali importanti, professionisti e persone di ogni genere. Mi sono creata di anno in anno uno spazio sempre più rilevante all'interno dell'agenzia lavorando sodo e con grande energia e passione fino a ricoprire l'ambìto ruolo manageriale di Responsabile Commerciale.

D.: Perché e com'è avvenuto il passaggio da Generali Milano Liberazione a Generali Salerno Santi martiri?

R.: Per vicissitudini private avevo necessità di trasferirmi in Campania; dunque, prendendo informazioni e facendo ricerche sulla migliore e più accreditata Agenzia Generali sul territorio, venni a conoscenza della realtà assicurativa di Nicolao e Porcini. Già dal sito internet mi resi conto che si trattava di un'azienda all'avanguardia ed inviai subito il mio curriculum vitae. Dopo pochi giorni gli Agenti Generali Davide Nicolao e Mariano Porcini mi fissarono un colloquio conoscitivo per valutare le mie competenze e le mie esperienze lavorative. Quell'incontro lo ricordo ancora con tanta gioia in quanto è stato decisivo per la mia carriera.

D.: Ci parli dell'incontro con gli Agenti Generali Nicolao e Porcini.

R.: Rimasi inizialmente colpita dall'imponenza e sobrietà della sede di Via SS Martiri Salernitani, suddivisa in area amministrativo/contabile ed area commerciale, e dall'organizzazione dell'agenzia molto simile a quella milanese. Mi accolsero con molto garbo e gentilezza e si instaurò subito un feeling professionale in quanto ero completamente in sintonia con il loro modo di fare azienda, di costruire il team, in perfetta linea con i loro valori aziendali improntati alla qualità, lealtà, innovazione, dedizione e cura minuziosa nel garantire il miglior servizio al cliente.

D.: Quali differenze ha riscontrato nella realtà assicurativa milanese ed in quella salernitana?

R.: Non vi sono differenze sostanziali tra le due realtà ma al contrario molte affinità sia nella cura degli spazi riservati ai dipendenti, ai Consulenti dell'Agenzia e ai clienti sia nella metodologia del lavoro, focalizzata prevalentemente nella selezione e continua formazione dei propri Consulenti dal cui operato dipende la soddisfazione dell'utenza grazie alla somministrazione di soluzioni assicurative ad hoc. Un approccio lavorativo basato su strumenti innovativi, chiari, condivisi e valutabili in quanto ogni processo deve essere in armonia con gli altri e deve essere verificabile e all'uopo perfezionato.

D.: Ci spieghi nello specifico il suo ruolo di Manager Commerciale?

R.: Come Manager Commerciale seguo e gestisco l'inserimento in azienda dei Consulenti assicurativi junior che dopo accurate selezioni ed il corso di formazione necessitano di un training sul campo e delineo la strategia commerciale da seguire e applicare. Alterno momenti di confronto e di discussione su tematiche finanziarie/assicurative in aula a momenti di affiancamento nelle trattative con i clienti. Cerco di trasmettere ai neo-inseriti quella metodologia lavorativa per riuscire ad essere autonomi nella professione ed a crescere gradualmente in modo tale da poter seguire il cliente in piena indipendenza e sicurezza.

D.: Quali sono le sue carte vincenti che l'hanno portata a ricoprire un ruolo così prestigioso all'età di soli 31 anni?

R.: Sono sempre stata una persona ambiziosa, determinata, perseverante e lungimirante. Ho sempre avuto quella curiosità che mi ha spinto a scoprire, conoscere ed approfondire tematiche o settori nuovi e quella capacità di ascolto e analisi indispensabili per capire le esigenze dei miei interlocutori ed elaborare così soluzioni efficienti ed esaustive. Ho fatto tesoro anche di eventuali esperienze negative e sono sempre andata avanti per la mia strada cercando di migliorarmi sempre (cosa che faccio tuttora!).

D.: Essendo un esempio da seguire ed imitare per tantissimi giovani, quali consigli darebbe per inserirsi e affermarsi nel mercato del lavoro odierno ed in particolare in quello assicurativo?

R.: Il mio consiglio è quello di essere sempre informati ed aggiornati sulle questioni professionali cui ambiscono, di osservare, saper ascoltare, captare le occasioni di inserimento lavorativo tramite vari canali specie quelli della nostra generazione (sito e social network). Ad esempio, il nostro sito www.nicolaoeporcini.it e la relativa pagina Facebook forniscono utili informazioni per chi vuole iniziare un percorso come Consulente. Successivamente bisogna formarsi, aggiornarsi e soprattutto avere quella “fame”, come diceva Steve Jobs, quel desiderio di crearsi “un posto al sole” e quella forza di non arrendersi mai dinanzi alle difficoltà e di non porsi limiti.

TAG: interviste

SEI INTERESSATO AI NOSTRI SERVIZI?